.
Annunci online

 
CasaleCorteCerro 
Storia, tradizioni, cronaca di un paese di montagna
<%if foto<>"0" then%>
Torna alla home page di questo Blog
 
  Ultime cose
Il mio profilo
  Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
  Massimo M. Bonini
La Stampa VCO di oggi
Le Storie del Bunin
Comune di Casale Corte Cerro
Parrocchie di Casale Corte Cerro
Parrocchie CasaleCC blog
UOEI Casale C.C.
Sci Club Casale Corte Cerro
Fotoclub L'Obiettivo Casale C.C.
Comitato Insieme per Casale
Il Cittadino - periodico casalese
Vivere Casale
Il Monte Cerano
Compagnia dij Pastor
Storia del lago d'Orta
Informazioni Turistiche
Ecomuseo Cusius del Lago d'Orta e del Mottarone
Ecomuseo Cusius blog
Girolago
Il lago dei misteri
Orta blog
Orta.net
Corporazione dei Bardi
Magazzeno Storico Verbanese
IPIA Dalla Chiesa Omegna
Lingue e Dialetti
  cerca

Casale Corte Cerro

provincia del Verbano Cusio Ossola, Piemonte nord-orientale.
Situato nella val Corcera, tra lago d'Orta e lago Maggiore, il suo territorio è adagiato sulle pendici dei monti Zuccaro e Cerano, dai 200 ai 1700 metri di altitudine.
Gli abitanti sono 3500, distribuiti tra il capoluogo e le 14 frazioni.



I testi pubblicati in questo blog, ove non diversamente indicato, sono scritti da Massimo  M. Bonini - barbä Bonìn

I testi dialettali sono trascritti utilizzando le regole fonetiche fissate dalla Consulta Regionale per la Lingua Piemontese, adattate alle varianti locali dalla Compagnia dij Pastor.
 

 


I post presenti in questo sito vengono replicati all'indirizzo http://casalecortecerro.blogspot.com

Casale Corte Cerro e Massimo M. Bonini sono presenti in Face Book.
 


 

Diario | Libri | Raccontando | Storia | Cultura tradizionale | Dialetto / dialetti | Notizie casalesi | Proverbi | Santi casalesi | Territorio | Leggende | Fiabe | Canti | Politica amministrativa | Pubblicazioni casalesi | Casale com'era |
 
Diario
1visite.

16 gennaio 2010

Giornata Nazionale del Dialetto

 


AL MÉ DIALÈT

Càar al mé bél dialèt, insì rustigh,

ma’nsì caud e genuìn,

che hò’mparà dij vécc, ca mèa

quand a sévi ‘ma on gognin.

Càar al mé bél dialèt,

che n’han dacc in consègna ij nòsti avi,

ch’la mé maèstra a scòla

am vosava dré quand al parlavi.

Càar al mé bél dialèt,

che oma’mparà matai, int ij strai,

int al giogatàa,

fa disprési e balossàai.

Càar al mé bél dialèt,

che’nsì senza géna né timor,

hò parlà su ij uss dij fabrich,

quand son nacc cèrca al prim lavor.

Peui t’a m’è stacc a dré, int l’oficina, ‘mprenda ‘l misté,

e par capìin e fàa ij lavor polit, con precisión,

parlavom tucc dialèt,

operàri, cap, diritor e’nca ‘l padrón.

E t’ha m’è dacc ‘na man

int la stagión dal morosàa,

càar al mé bél dialèt,

quand gh’evi da fagh al fil aij matalèt.

Càar al mé bél dialèt, ‘na vòta sola t’ho tradì

(ass fàa par dìi)

L’è stacc col dì che’n gésa,

con lì riva, vistìa ad bianch, la mé morosa,

al prét a m’ha ciamà: “La vuoi per sposa?

“Sicur ch’la veui!” Avrési vorsù risponda.

Ma peui, con lì davanti ‘l prét,

cont al pinél da l’acqua santa’n man,

pian, pian ho dovù risponda: “SI”, ma in italian.

Ah! Càar al mé bél dialèt, purtreup,

la vòol savégan più da ti la gént al dì d’incheui;

a la gh’ha fin vargògna

mostragal ai seui fiuei.

Parlàa dialèt? Saroma mia mat!

Ass pèrd al rispèt,

a s’è gént gròssa, ordinaria,

tajàa giù cont al piolèt.

Par èssa gént ch’a cunta, incheui,

agh’va parlàa on perfèt taliàn,

e avégh cura da condìl

cont on po’ d’inglés american.

Weekend, okey, sit-in, meeting;

part-time, turn over, footing;

punk, drink, leasing;

baby, business, relax, stress.

Che confusión! Con tucc a sti paròl d’importazión!

Veui fàa on paragón: vun che… ‘nsì ‘l cambia mòda ‘d vistìi

si è rifatto il look”. Sarà!..

Ma “LOCH” par mi a l’è, e sarà sémpa stai

vun on po’ indormantà, on tardovài!..

Sarà ‘nca giust! Al mond l’è cambià, l’è gnù pisciàn,

a gh’è ‘l libero scambio, oma abolì ij frontiéer,

ma savessi coma l’è dura,

par vun compagn da mi, stagh a drè a ‘sta cultura.

Par furtuna gh’è ancora dla gént

chi ’nt ij neusti paés,

che a cèrti sotiglièzz

agh dan mia tant pés.

E van ‘vanti a ciamàa dis-genài

i miei figli ij méi matài

le arance ij portigài

l’imbuto al pidrieul

il balcone la lòbia, ò ‘l pogieul

il coperchio al quérc

il cerchio al scéersc

la castagna secca la margola

una persona alta on pinola

l’occhio l’eucc

il buco al beucc

on avaro on pieucc

l’asola la gassa

un chiacchierone on ganassa.

Il calendario l’è ‘l taquìn

una scodelletta l’è on ciaplotìn

la testa la crapa

un naso pronunciato la canàpia

il vino cattivo la scilàpa

se c’è confusione l’è on rabelòt

il mento ‘l barbaròt

E peui i bròch, la pata, la pauta, al rissigusc,

al carnasc, la cadrèga, al spatùsc,

l’ogieul, al parieul, al trosareul,

la sciandra, la caliscna, la narigia,

al zévar, la bugàa, la rusumàa.

E par ultim. il solaio l’è tassél, la spazzacà,

andova oramai al dialèt l’è stacc cascià!

Càar al neust bél dialèt!..

Gùèent, tignomal da cunt, parlomal dis-genài!..

Lasumal mia pèrda,

insignomagl aij matai!..

Lassoma pura ch’a disan che goma mia ad rispèt,

che soman tajai giù cont al piolèt,

che soman greuss, ordinari, ma par nui:

al vas da neucc l’è l’orinari

ij genitàl da l’òm ijn la marénda

cui da la dòna ijn la vargògna

e col da dré… l’è ‘l tafanari!

Gianluigi Dago, Crusinallo di Omegna

La poesia, quella che in assoluto ci pareva la più adatta a celebrare la prima giornata nazionale del dialetto, viene qui riprodotta utilizzando la grafia normalizzata fissata dalla Consulta regionale per la Lingua Piemontese. La scelta non vuole sminuire il lavoro originario dell’autore, né tanto meno mancare di rispetto alla sua opera; vuole piuttosto fare in modo che l’opera stessa possa essere apprezzata in tutto il suo valore da un pubblico ben più ampio di quello strettamente cusiano, tanto più che quest’ultimo ha comunque a disposizione la versione originale, pubblicata nel 1996 nel volume Quatar ball ‘n tal dialèt da Crusnall.

E al Gian, amico da una vita, vanno i nostri saluti e tutto il nostro affetto.

barba Bunin


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Dialetto / dialetti

permalink | inviato da CasaleCorteCerro il 16/1/2010 alle 23:11 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia
dicembre        febbraio